Matrimonio Civile: falsi miti da sfatare

Spesso, il rito civile viene considerato meno emozionante del matrimonio svolto con il rito cattolico, in chiesa. Se c’è amore, in realtà, non c’è nulla che possa di fatto uccidere il romanticismo.

Oltretutto, ci sono diversi elementi che sono presenti sia nel matrimonio religioso che in quello civile.

matrimonio-civile-wombo-wedding-3

Sfatiamo i falsi miti del matrimonio civile!

Si sa, le bambine da sempre sognano un matrimonio in grande stile, proprio da principesse, e lo immaginano come un giorno che non dimenticheranno mai.

Anche fosse un matrimonio con rito civile, ci sono tantissimi plus che questa cerimonia può riservare. E’ utile adesso sfatare quelli che sono i falsi miti che aleggiano su questo rito.

Quali?

Eccoli di seguito:

matrimonio-civile-wombo-wedding-1

1. “Il rito civile non sembra nemmeno un matrimonio”

In primis, il rito civile, dona tantissima libertà agli sposi e permette id scegliere tutti gli elementi che compongono il loro matrimonio: dai brani da leggere, le canzoni da proporre etc.

È addirittura possibile leggere lettere scritte dagli sposi, stralci di libri che hanno un senso per noi, scene di film con significato etc.

matrimonio-civile-wombo-wedding-4

2. “Le sale in cui si celebra il rito civile sono poco romantiche”

Come tutte le location, anche le sale riservate ai matrimoni civili è possibile abbellirle, renderle più calde ed accoglienti. Oltre a ciò, inoltre, è possibile anche sposarsi in luoghi aperti: spiaggia, parco, montagna.

Se il rito religioso deve avvenire in un luogo consacrato, il bello del rito civile è che può essere celebrato ovunque. E questo è anche il motivo per cui moltissime spiagge si stanno attrezzando in tal senso.

matrimonio-civile-wombo-wedding-5

3. “Tutti i riti civili si assomigliano”

Mai frase più sbagliata. I riti civili sono molto più versatili di quelli religiosi. All’interno del rito si può ad esempio fare la cerimonia della luce, dove ciascuno dei due sposi regge una candela che servirà poi ad accederne una più grande che simboleggia la nuova famiglia.

Altra cerimonia molto apprezzata e decisamente di moda è quella della sabbia. Sposo e sposa hanno dei vasetti con della sabbia colorata in maniera differente e, al momento opportuno, i due faranno confluire la sabbia in un terzo vaso più grande, creando dunque una composizione unica.

matrimonio-civile-wombo-wedding-6

4. “I testimoni non servono”

La figura dei testimoni è importante nel rito religioso quanto nel rito civile. Tendenzialmente ne serve uno per parte, ma è molto frequenta che ce ne siano di più.

matrimonio-civile-wombo-wedding-2

5. “Non voglio uno sconosciuto a celebrare le mie nozze civili”

Il maggior punto di forza del matrimonio civile è che, in linea di massima, lo può celebrare chiunque. Infatti, ad esempio, l’officiante del matrimonio potrebbe essere chiunque: a partire dal sindaco ma anche un amico. L’importante è che possegga la cittadinanza italiana, che sia maggiorenne e che soprattutto non sia un parente degli sposi.

Lascia un Commento